Ho pubblicato un libro

In evidenza

foto--libro
Coinvolgente e profondo romanzo quello scritto da Sabrina Maffei che, seppur velatamente, dona molto di se stessa all’interno dell’opera. È da lei che viene la passione per le piccole cose la gioia che può ricavarsi dal poco quando si è capaci di apprezzarlo e di arricchirlo con pazienza e attenzione.

Annunci

Che ne dite di una cioccolata?

Oggi con questo freddo mi andrebbe proprio una cioccolata calda che ne dite di questa48202658481431143_Ix1KYE0M_b
se volete le istruzioni per farla passate da 1bigbite.com e se avete bisogno qualcosa di ancora più forte potete bervi una margarita al cioccolato ricetta da sweetlifebake.comchocolate-margarita-014-1-150x148
adesso però c’è bisogno di mettere qualcosa sotto i denti allora un bel dolce al cioccolato ricetta da littleboxbrownie.blogspot.com 124763852148957438_zuGCR8uf_b
Buona cioccolata a tutti.

Cane e gatto

nini-bella

La mia famiglia è composta da me Sabrina, mio marito Filippo e mia figlia Matilde ma certo non posso scordarmi degli altri componenti Ninì la gatta a sinistra e Bella a destra un Pincher.
Loro stanno sempre con me riempiono le mie giornate e io li adoro, anche loro fanno parte delle mie piccole cose.
Ninì è una gatta francese è molto sofisticata ed ha modi molto aggraziati, Bella invece è sempre in movimento e si accanisce contro le persone che non conosce, ma quando vuole le coccole è di una dolcezza estrema.
Loro sono diventate molto amiche anche se devo dire che Bella è un po’ gelosa come dice la canzone dello Zecchino d’Oro “Cane e gatto chi l’ha detto che non si può”.
Nella foto si può vedere Bella che sembra voler tentare di iniziare una conversazione con Ninì ma Ninì se ne frega anche perché le dà noia il Flash, Bella invece tiene gli occhi ben aperti e il Flash ce l’ha riflesso negli occhi. Ninì e Bella saranno ben felici di fare amicizia con altri amici del Web.

L’arte di fare il tè

Il monaco buddista Zen Sen No Rikyù è considerato il codificatore ultimo della cerimonia del tè. I suoi insegnamenti si basano su quattro principi fondamentali:

ARMONIA: comprende relazione fra ospite ed invitato, gli oggetti scelti, il cibo servito.

RISPETTO: E’ il riconoscimento in ogni persona ma anche nei più semplici oggetti, della presenza di una innata dignità.

PUREZZA: In ambito Zen questo non significa discriminare tra ciò che è “puro” e quello che è “impuro”, essendo il puro e l’impuro partecipanti insieme alla realtà ultima.

TRANQUILLITA’:  dice il saggio ” Seduto lontano dal mondo all’unisono con i ritmi della natura liberato dai vincoli del mondo materiale e dalle comodità corporali, purificato e sensibile all’essenza sacra di tutto ciò che lo circonda, colui che prepara e beve il te’ in contemplazione si avvicina ad uno stadio di sublime serenità.” L’incontro con l’altro nella cerimonia del tè amplifica questa dimensione ” trovare una serenità duratura in noi stessi in compagnia d’altri: questo è il paradosso”

 

Festa della donna.

Tra poco sarà l’8 marzo. Voi come festeggiate questo giorno? Innanzitutto lo festeggiate? Perché c’è chi dice che le donne vanno festeggiate 365 giorni l’annomimosa e per me sono parole sacrosante. Buona festa a tutte le donne che lavorano a quelle che hanno rinunciato al lavoro per la famiglia, alle donne che lottano per mantenere i propri figli perché si ritrovano da sole, alle donne forti, alle donne deboli, fragili, alle donne che amano e a quelle amate, alle donne vittime di violenze fisiche ma anche morali, allefesta della donne donne che si truccano in macchina   a quelle che cantano e a quelle che ballano alle donne anziane, a quelle giovani e alle

bambine che un giorno saranno donne AUGURI

REFERENDUM

Avete fatto il vostro dovere siete stati a votare? Mi raccomando è molto importante
quì si decide il nostro futuro la nostra vita non scoraggiatevi votate per un futuro
migliore ce la possiamo sempre fare.